calendario
Visita il Forum Le Grafici sfiziosetti by Giusyna
Chi è online?
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Mer 10 Set 2014 - 1:42
Statistiche
Abbiamo 112 membri registrati
L'ultimo utente registrato è danicuccu

I nostri membri hanno inviato un totale di 150546 messaggi in 14801 argomenti
Impiccato

la pasta Phyllo

Andare in basso

la pasta Phyllo

Messaggio Da mamiperfetta il Mar 20 Dic 2011 - 10:54

La pasta Phyllo o Fillo, dal greco con il significato di "foglia", è una varietà di pasta sfoglia preparata in sottilissimi fogli separati.

Si utilizza in forno o fritta per preparare i più variegati piatti di alta cucina sostituendo anche l'involucro di svariati involtini in varie cucine del mondo. Per la sua estrema versatilità ha trovato innovativo e svariato impiego anche nella cucina italiana.

È prodotta senza aggiunta di grassi a differenza delle comuni paste sfoglie, il gusto è neutro per garantirne l'uso sia nella preparazione di dolci, che di piatti salati.
In generale tutte le ricette che prevedono l'uso della pasta sfoglia possono essere preparate con la pasta fillo, che essendo tra l'altro più leggera permette di ottenere dei piatti più light.

250 grammi di Farina 00 + q.b. (q.che pizzico)
125 gr Acqua fredda
un cucchiaio di Aceto Bianco

26 gr di Olio Extra Vergine d'Oliva
10 gr di Olio di Semi
un pizzico di zucchero
due pizzichi di sale

per la farina,preferire quella che non fa i grumi, è della Spadoni, o se avete quella normale dovete setacciarla per bene
Amalgamate un pò la Farina con l'Olio;
poi aggiungete l'acqua e lavorate il tutto fino a ottenere un impasto molto morbido ed elastico

Inserite anche l'Aceto.. lo fate assorbire dall'impasto e immettete q.che pizzico di Farina finchè tutto resta attaccato al gancio! e il boccale risulta pulito. se la fate a mano, finchè non vi si attacchi più nelle mani.

il risultato è una pasta liscissima, leggere e morbida. adagiare la pasta su un telo umido e lasciare riposare coperto a campana per un paio d'ore( così il glutine si rilassa). Tagliate la palla in 12 strisce.

Ne lavorate una per volta, quindi il resto dovete lasiarlo adagiato sul panno umido coperto.

ogni striscia dovete trattarla come se fosse la pasta per le lasagne, cioè passarla nel rullo della macchina per la pasta, prima in quello grande, poi più piccolo, finchè non arrivate a quello più sottile di tutti e lo ripassate almeno due volte. Otterrete un foglio sottilissimo e delicato che riponete ad asciugare sun un telo ma senza farina (ne dovrete usare pochissima quando la stendete perchè essendo una pasta senza grassi, tende a diventare secca)

dopo una mezz'ora è pronta per essere usata!





Miss Love
Miss MammImperfetta
avatar
mamiperfetta
Granduchessa
Granduchessa

Numero dei Messaggi : 9349
Ratto
Data d'iscrizione : 07.11.09
Età : 46
Località : bologna

http://www.tuttodelizioso.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Re: la pasta Phyllo

Messaggio Da valeria il Mar 20 Dic 2011 - 13:09

afro affraid afro afro affraid

sono stata spiegtaaaaaa??!!!!lol!
avatar
valeria
Imperatrice
Imperatrice

Numero dei Messaggi : 20276
Serpente
Data d'iscrizione : 06.11.09
Età : 41
Località : napoli

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum